TECNICO ADDETTO ALLA PROTEZIONE CATODICA
DI STRUTTURE METALLICHE INTERRATE E IMMERSE

Norma UNI EN 15257

ORARIO

Lunedì – Giovedì: dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 18.30
Venerdì: dalle 8.30 alle 12.30

CONTENUTI DEL CORSO
  • Elettrotecnica
    Brevi richiami di energia e corrente, materiali isolanti e conduttori.
    Cenni riassuntivi grandezze in c.c.: tensione, corrente e potenza, Legge di Ohm, resistività e conducibilità elettrica.
    Richiami sugli accumulatori e pile (serie e parallelo, capacità, corrente di corto circuito)
    Cenni riassuntivi grandezze in c.a.: tensione, corrente e potenza, fenomeni induttivi e capacitivi in regime sinusoidale.
    Richiami campo elettrico, campo magnetico e fenomeni di induzione elettromagnetica (accoppiamento induttivo, capacitivo e conduttivo su strutture metalliche interrate).
    Richiami sulle misure elettriche e caratteristiche principali degli strumenti di misura (classe, impedenza di ingresso, corrente assorbita, shunt, ecc.).
    Nozioni sulle equazioni della propagazione ed attenuazione del potenziale.

  • Sicurezza
    Richiami sugli aspetti di prevenzione degli effetti della corrente elettrica sull’organismo umano e protezione contro l’elettrocuzione (c.c. e c.a.).
    Riferimenti normativi e provvedimenti di protezione contatti diretti ed indiretti
    Applicazione delle norme di legge per la tutela della salute e per la sicurezza dei lavoratori.
    Aspetti di sicurezza dei sistemi di protezione catodica in luoghi con pericolo di incendio ed esplosione.

  • Corrosione dei metalli
    Concetti sui fenomeni di corrosione e sui principali fattori di corrosione. Meccanismo elettrochimico della corrosione, condizioni di immunità, di attività e di passività. Principali forme di corrosione localizzata.
    Caratteristiche potenziale e corrente dei processi anodici e catodici e potenziale di protezione.
    Potere ossidante, aerazione differenziale e batteri. Concetti sui principali materiali utilizzati per strutture metalliche nei terreni.
    Cenni sulle principali metodologie di protezione delle strutture (protezione passiva ed attiva).

  • Procedure di certificazione
    Sistema per la certificazione del personale addetto alla protezione catodica secondo la norma UNI e Regolamento CICPND.
    Compiti, doveri e responsabilità del personale certificato al livello 1 e 2.
    Informazione sulla stesura delle istruzioni operative.

  • Normativa nell’ambito della protezione catodica
    Informazioni tecniche contenute nelle norme, nei codici, nelle specifiche e nelle linee guida.

  • Concetti di protezione passiva delle strutture metalliche interrate
    Brevi richiami caratteristiche dei rivestimenti, metodi di preparazione delle superfici e materiali e sistemi impiegati per la riparazione delle falle nei rivestimenti.
    Informazioni sulle istruzioni scritte per il controllo in cantiere delle riparazioni dei rivestimenti.
    Richiami sulle caratteristiche dell’ambiente di posa, modi di posa e rinterro.
    Richiami sul funzionamento apparecchiature per il controllo della continuità del rivestimento e modalità di impiego.
    Informazioni sulle istruzioni scritte dei principali materiali, loro applicazione e controlli sull’isolamento struttura-opere di protezione meccanica.

  • Metodi operativi per la riparazione delle falle nei rivestimenti
    Richiami dei materiali utilizzati per la riparazione delle falle nei rivestimenti, preparazione delle superfici metalliche e controlli.
    Dimostrazioni pratiche riparazione falle nei rivestimenti e controllo della continuità dei rivestimenti applicati in fabbrica o ripristinati in cantiere (anche attraverso filmati).

  • Protezione attiva delle strutture metalliche interrate – Indagine preliminare
    Parametri elettrici che caratterizzano le condizioni di una struttura (metodi di misura del potenziale, della corrente, della resistenza longitudinale e della resistenza d’isolamento) e dell’ambiente (cadute di tensione nel terreno, resistività del terreno, ecc.).

  • Progettazione del sistema di protezione catodica
    Richiami criteri di protezione e parametri di progettazione dei sistemi a corrente impressa e con anodi galvanici.
    Richiami metodi di calcolo della corrente di protezione per impianti a corrente impressa e per impianti con anodi galvanici.
    Misurazioni del potenziale e tecniche di eliminazione della caduta ohmica.

  • Interferenze elettriche da sistemi di trazione e strutture
    Richiami interferenze elettriche da sistemi di trazione e da strutture e provvedimenti per limitarle.
    Metodi per la loro determinazione e prevenzione. Principio di funzionamento degli impianti per il controllo delle correnti disperse (drenaggio unidirezionale e misto), principali caratteristiche, regolazioni e modalità d’impiego.

  • Attuazione del sistema di protezione catodica
    Impianti di protezione catodica a corrente impressa, principio di funzionamento degli alimentatori, principali caratteristiche, regolazioni e modalità di impiego.
    Richiami dispersori a corrente impressa, letti di posa, tipi di dispersore (superficiali e profondi) e istruzioni operative modalità di posa.
    Cenni posti di misura, loro caratteristiche, dislocazione e modalità di installazione.
    Modalità operative per la saldatura dei conduttori alla struttura e verifica della connessione.
    Cenni sulle caratteristiche di funzionamento e di impiego dei dispositivi di protezione dalle sovratensioni e modalità di installazione.
    Richiami metodi per la localizzazione delle falle nei rivestimenti isolanti e modalità di esecuzione dei rilievi. Resoconti di misura e compilazione della documentazione relativa.
    Richiami funzionamento e impiego apparecchiature per la localizzazione delle strutture interrate.

  • Collaudo del sistema di protezione
    Richiami dei criteri, modalità e misurazioni per il collaudo del sistema di protezione (stato elettrico di riferimento). Elaborati e documentazione per la verifica dell’efficienza degli impianti e all’efficacia del sistema di protezione catodica.
    Resoconti di misura e relativa documentazione.

  • Verifiche e controlli del sistema di protezione catodica
    Criteri e misurazioni per la verifica dell’efficacia dei sistemi di protezione catodica (punti caratteristici e controlli).
    Analisi e correlazione delle misurazioni e considerazione sui possibili provvedimenti correttivi al sistema di protezione catodica.
    Resoconti di misura e relativa documentazione.
    Richiami dei criteri, modalità e misurazioni per la verifica dell’efficienza dei dispositivi e componenti di sistemi di protezione catodica. Valutazione dei risultati delle verifiche.
    Resoconti di misura e relativa documentazione.

  • Tecniche di applicazione e modalità operative della protezione attiva
    Esecuzione di misurazioni per il rilievo dei parametri elettrici di una struttura (potenziale, corrente) e dell’ambiente (cadute di tensione nel terreno, resistività del terreno). Compilazione delle istruzioni operative e dei resoconti di misura.
    Istruzioni operative esecuzione rilievi per la localizzazione delle falle nei rivestimenti isolanti. Resoconti di misura e compilazione della documentazione relativa.
    Istruzioni operative e richiami dei controlli efficienza impianti di protezione catodica (alimentatori, anodi galvanici), impianti di drenaggio unidirezionale e collegamenti elettrici tra strutture estranee. Compilazione dei resoconti di misura
    Richiami metodi per la localizzazione di contatti con strutture metalliche estranee.