Certificazione e Ricertificazione

A luglio 2017 è stata recepita a livello nazionale la norma UNI EN ISO 15257 che sostituisce la storica norma UNI EN 15257.

Quando entra in vigore la nuova norma UNI EN ISO 15257?

Entro giugno 2019 gli Organismi di Certificazione accreditati ACCREDIA nel settore protezione catodica, CICPND e RINA, avranno l’obbligo di certificare il personale secondo il nuovo schema UNI EN ISO.

APCE, a partire da gennaio 2019 sta erogando i corsi di formazione propedeutici alla certificazione del personale nel campo protezione catodica secondo i nuovi requisiti UNI EN ISO.

Quali sono le novità introdotte dalla nuova norma UNI EN ISO 15257?

Il nuovo schema base di certificazione UNI EN ISO introduce 5 livelli di competenza: 4 operativi in sostituzione degli attuali 3 livelli previsti nello schema base UNI EN, e un livello (il quinto) destinato ai ricercatori non previsto nello schema base UNI EN

Quali sono le differenze nei livelli di competenza tra la vecchia UNI EN e la nuova UNI EN ISO?

UNI EN 15257
    LIV 1 LIV 2 LIV 3  
TITOLO   ADDETTO TECNICO ESPERTO  
FORMAZIONE   esperienza
+
corso 40 ore
+
esame
cert LIV 1
+
esperienza
+
corso 40 ore
+
esame
cert LIV 2
+
esperienza
+
esame
 
COMPETENZE   Conoscenze generali delle normative di riferimento e dei fenomeni di corrosione;
supervisione attività in campo
Buona conoscenza normative di riferimento e dei fenomeni di corrosione;
piccola progettazione;
analisi dei fenomeni di corrosione
Attività di progettazione anche complessa, ottime conoscenze dei fenomeni di corrosione ed elevata capacità di analisi  
RINNOVO   dopo 5 anni
+
corso di aggiornamento 16 ore
   
RICERTIFICAZIONE dopo 10 anni
+
corso di aggiornamento 16 ore e prova pratica
dopo 10 anni
+
corso di aggiornamento 16 ore e stesura istruzione scritta
dopo 10 anni
+
valutazione esperienza con regole dettate dall'Organismo di Certificazione
 
equivalente a...    
UNI EN ISO 15257
  LIV 1 LIV 2 LIV 3 LIV 4 LIV 5
TITOLO ADDETTO TECNICO TECNICO SENIOR SPECIALISTA ESPERTO
FORMAZIONE 2 giorni di formazione formale o documentata sul lavoro in ciascun particolare settore di applicazione Cinque giorni di formazione formale o documentata sul lavoro o auto-formazione moderata e documentata in ciascun particolare settore di applicazione e per ciascun livello

Il personale nel campo della protezione catodica senza competenze di LIV 2 deve eseguire una formazione di durata minima 10 giorni per accedere all’esame di certificazione di LIV 3
LIV 3
+
dimostrare la continua competenza per soddisfare i requisiti minimi prescritti, la prova delle mansioni e attitudini continuative in progetti, pubblicazioni tecniche ecc.
 
COMPETENZE esecuzione di misure elettriche e raccolta dati di campo conoscenze generali delle normative di riferimento;
supervisione attività in campo per predisposizione impiantistica e verifiche elettriche, conoscenza dei rivestimenti isolanti supervisione per applicazione e riparazione
buona conoscenza normative di riferimento e dei fenomeni di corrosione;
piccola progettazione ad anodi galvanici;
analisi dei fenomeni di corrosione
attività di progettazione anche complessa;
ottime conoscenze dei fenomeni di corrosione ed elevata capacità di analisi
ricercatore scientifico, persona ritenuta idonea alla pubblicazione di riviste o libri

Il periodo di validità del certificato emesso secondo lo schema base UNI EN ISO sfrutta le stesse regole previste nello schema base UNI EN: rinnovo del certificato dopo 5 anni dall’emissione previa dimostrazione di continuità lavorativa e di avvenuto aggiornamento tecnico e ri-certificazione dopo 10 anni dell’emissione previa dimostrazione di continuità lavorativa, di avvenuto aggiornamento e superamento di esame presso gli Organismi di Certificazione.

Chi è in possesso di certificato secondo schema base UNI EN, deve richiedere l’emissione di un nuovo certificato secondo schema UNI EN ISO?

No, perché l’aggiornamento del certificato avviene in modo trasparente ovvero in occasione della prima scadenza di rinnovo o ri-certificazione (scadenze quinquennali dalla data di emissione del certificato), gli Organismi di Certificazione accreditati ACCREDIA applicheranno le regole dello schema base UNI EN ISO.

Quali sono le regole per presentare una nuova richiesta di Certificazione?

Per gli aspetti legati ai requisiti dei candidati si rimanda al testo normativo UNI EN ISO 15257.
La richiesta di certificazione deve essere presentata presso gli Organismi di Certificazione, CICPND o RINA, accreditati Accredia, per il settore protezione catodica.

Vedere la tabella sopra per ulteriori dettagli.
Tutti i corsi di formazione devono essere supervisionati da personale certificato LIV 3 o superiore.

Come sono organizzati i nuovi esami di certificazione in accordo a UNI EN ISO 15257?

Da marzo 2019 gli Organismi di Certificazione accreditati ACCREDIA nel settore protezione catodica, CICPND e RINA, hanno pubblicato il Regolamento di certificazione.

Gli esami saranno comunque strutturati in modo simile al percorso UNI EN.

Per ogni livello l’esame di certificazione è organizzato in tre sezioni: domande a quiz su temi generali, domande a quiz su temi specifici del settore in cui si certifica, prova pratica.
Per passare ogni singola parte il candidato deve ottenere un punteggio pari o superiore a 70/100.
Per avere la certificazione il candidato deve avere superato tutte e tre le parti (generale, specifica e pratica).
Il voto finale è una media pesata dei voti ottenuti nelle tre parti.

A supporto dei partecipanti, APCE rende disponibile nel proprio sito un test “riservato” per permettere, a coloro che hanno frequentato il corso e vogliono poi sostenere l’esame di certificazione, di valutare le proprie conoscenze tecniche acquisite.

Organismi di Certificazione

Per accedere alla Certificazione o alla Ricertificazione, il Candidato deve presentare la relativa richiesta all’Organismo di Certificazione scegliendo tra:

  • CICPND (ACCREDIA n° 012C)
  • RINA (ACCREDIA)